annualmente il secondo fine settimana di agosto si tiene il tradizionale appuntamento capace di conciliare fede e folclore.
Ancor oggi costituisce un forte richiamo per l’intera cittadinanza e, soprattutto, per gli immigrati.
Il centro città cambia abito, la Piazza principale brilla di luminarie, architetture effimere dell’antica tradizione meridionale. Da non perdere i fuochi d’artificio sul porto turistico.